Sempre più spesso la funzione di trustee è affidata ad una trust company, una società che ha quale oggetto della propria attività la gestione di trust. I vantaggi di utilizzare una società piuttosto che una persona fisica sono molti: si evitano le implicazioni legate alla natura del trustee persona fisica, ovvero la gestione affidata alle decisioni di una sola persona, lo stato di salute del trustee con necessità di sostituzione dello stesso, implicazioni di natura fiscale e civilistica, e simili.

Unione Professionale per il Trust è una società per azioni nata dall’incontro di professori universitari, avvocati, notai e dottori commercialisti che hanno ritenuto di unire le reciproche competenze ed esperienze per la corretta istituzione e gestione dei trust, per la prima volta affidata ad un gruppo qualificato di professionisti piuttosto che ad istituti bancari.

Unica nel panorama italiano delle trust companies, la nostra società è caratterizzata da un sistema di gestione dualistico, secondo il cosiddetto modello tedesco, che prevede due organi: Consiglio di gestione e Consiglio di sorveglianza.

La società opera su tutto il territorio italiano, ed offre consulenza e gestione: siamo a disposizione per analizzare, caso per caso, le situazioni che si ritiene possano o debbano essere tutelate con l’istituto del trust.

La pluriennale esperienza dei professionisti che partecipano alla governance della società ne fa un importante punto di riferimento nel panorama italiano e rappresenta la massima garanzia per il disponente, che potrà beneficiare di un trust costruito in base alle proprie specifiche necessità, nel rispetto delle norme che lo governano, e di una gestione sicura nell’interesse dei beneficiari e/o per gli scopi prestabiliti.

Questo offre evidenti vantaggi: le decisioni sulla gestione dei beni in trust sono di competenza dell’organo amministrativo, il quale opera sotto il controllo dell’organo di sorveglianza.

Entrambi gli organi sono composti da professionisti con vaste esperienze in materia di trust.